Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità; illustrate nella cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti alluso dei cookie.

19 Luglio 2018

CENTRO DI FORMAZIONE MUSICALE

Siamo pronti a credere in voi...

centro di formazione musicale a palermo scuola di musica a palermo insegnante di scuola di musica a palermo scuola di musica e canto

Titoli di Studio:

Laurea di primo livello in Canto Rinascimentale e Barocco presso il Conservatorio V. Bellini di Palermo con la valutazione di 110/110 e Lode.

Biografia Artistica:

Nell’anno 2000 all’età di 10 anni, entra a far parte del “coro di voci bianche del teatro massimo di Palermo”; comincia così la sua strada nel mondo dello spettacolo. A partire da quell’anno ha partecipato alle seguenti opere liriche: “Werther” di Jules Messenet ,col tenore Vincenzo La Scola; “La Boheme” di Giacomo Puccini; “Lady in the dark” di Kurt Weill; “Il Flauto Magico” di Mozart (come solista genietto) con regia curata dal regista Roberto Andò , “Jeanne d’Arc au bucher (Giovanna D’Arco al rogo)”, di Arthur Honegger, “Ellis Island” di Giovanni Sollima e con la partecipazione della giovane cantante Elisa nel ruolo di protagonista e curata dal regista Marco Baliani; “Tosca” di Giacomo Puccini, “L’arca di Noè” di Benjamin Britten nel ruolo di Sam, figlio di Noè. Nel Gennaio 2003 ha cantato all’Auditorium Giuseppe Verdi di Milano l’operetta musicale “Amahal e i visitatori notturni” nel ruolo di Amahal. Ha partecipato come corista a diversi concerti di natale e varie manifestazioni con celebri artisti come Amii Stewart, Katia Ricciarelli, Filippa Giordano, Luigi Lo Cascio, Pino Caruso e Pippo Baudo. Nell’ottobre 2003 ha partecipato per conto dell’associazione “”Coro del Terzo Millennio” alle celebrazioni per il Columbus Day che hanno avuto luogo a New York. Ha inoltre preso parte al concerto tenuto a Washington presso il Dipartimento di Stato Americano, alla presenza del Segretario Generale degli Stati Uniti D’America Mr. Colin Powel. Partecipa alla seconda edizione del programma "X FACTOR" col suo gruppo "Sinacria Symphony" nella categoria gruppi vocali capitanata da Mara Maionchi. Ma dopo aver subito i disagi e le difficoltà del mercato musicale, nonostante la valenza del gruppo, decide di abbandonare il percorso iniziato col medesimo concentrando in pieno il suo tempo nello studio della musica e del canto lirico e Barocco. Nel 2011 entra nella classe di Canto Rinascimentale e Barocco del Conservatorio di Palermo e grazie al quale partecipa, in qualità di corista, alle seguenti produzioni: “il Requiem di Mozart”; “Il Gloria di Vivaldi”; “La Messa Solenne” di Rossini; e L’opera “Acis & Galatea” di Hendel . Dal 2013 fa parte del “Coro Lirico Conca D’oro” col quale ha partecipato alla produzione della “Cavalleria Rusticana” a Noto e “La Forza del destino” a Pisa.

Partecipa come corista a produzioni di Opere tra cui: Il Barbiere di Siviglia, Aida e Tosca.

Nel 2014 debutta il ruolo di Tancredi nell’Opera di Claudio Monteverdi “Il combattimento di Tancredi e Clorinda” presso il Teatro Massimo di Palermo. Successivamente partecipa alla produzione del Vespro dello “Stellario” di Bonaventura Rubino, come collaborazione tra il Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo e il Conservatoire National Supérieur de Musique et de Danse di Parigi con concerti tenutisi a Parigi presso la Cathédrale Saint-Louis des invalides Paris, Notre Dame di Strasburgo e San Francesco D’Assisi di Palermo. In seguito viene selezionato come solista, dall’Associazione di musica antica “Antonio Il Verso”, per un concerto di musiche sacre e profane di Claudio Monteverdi in un’importante chiesa del centro storico di Palermo. A dirigere magistralmente il concerto il noto violinista barocco Enrico Onofri.

Nell’estate 2015 entra a far parte del coro dell’Ente Lirico del Luglio Musicale Trapanese, partecipando alle seguenti produzioni: Stabat Mater di Rossini, Don Giovanni di Mozart, Rigoletto di Verdi e Turandot di Puccini. Il 5 Marzo 2016 partecipa al Festival Internazionale di Musica “Frescobaldi” con la “Messa Sopra L’Aria della Monica” Presso La Basilica dei Santi Apostoli di Roma. Il 17 Giugno partecipa in qualità di Tenore Solista al concerto della “Messa per Santa Cecilia” di A. Scarlatti, della associazione di Antonio Il Verso con l’orchestra di strumenti antichi "Alessandro Scarlatti”.

Programma Classe di Canto Moderno:

Il percorso di preparazione e formazione, attraverso lezioni di canto individuale o, all’occorrenza, collettive prevede una sequenza di nozioni teoriche e tecniche che gli allievi acquisiranno in modo progressivo, con lo scopo di acquisire quei requisiti e competenze tali da poter affrontare il mondo discografico, concertistico e le competizioni che un percorso professionale richiede. Le lezioni saranno divise in due fasi, la fase tecnica, dedicata agli esercizi di respirazione, vocalizzi, e postura, e che comprende anche la teoria sull’anatomia e la struttura dell’organo vocale coi relativi registri di emissione; e la fase performativa in cui, in relazione ai gusti musicali di ogni allievo si sceglierà e si lavorerà sul repertorio da costruire.

Programma Classe di Canto Lirico:

Alla base di una buona tecnica vocale del canto lirico ci sta la proiezione della voce, che nasce proprio dal fatto che nei teatri d’Opera non si utilizzano amplificatori del suono. Naturalmente dopo un’audizione conoscitiva in base al livello di partenza dell’allievo si decreterà il piano di lavoro. Per chi si approccia alla disciplina del canto partendo da zero il lavoro sarà (in grandi linee) così strutturato: Dalla respirazione costo/diaframmatica, alla postura, alla conoscenza anatomica dello strumento vocale, alla suddivisione delle tipologie di voci (Tenore, Baritono, Basso, Soprano, Mezzosoprano o Contralto) e il repertorio che ne consegue, all’arte scenica e interpretativa, alla lettura ritmica e cantata di solfeggi.